lunedì 19 dicembre 2016

Giapponese lezione 88: Puoi anche, non importa se, va bene anche se



 Puoi anche… non importa se…

Vediamo come tradurre frasi del tipo  con “non importa se…” oppure “puoi anche…”. Consideriamo la frase in italiano “Puoi entrare anche con le scarpe” oppure “non importa se entri con le scarpe” (come sapete nelle case tradizionali giapponesi è usanza togliersi le scarpe e lasciarle all’ingresso). Passiamo direttamente allo schema sintattico: scriviamo l’azione in modalità Tekei, a cui facciamo seguire la particella も ed il verbo かまいません/かまわない la cui forma del dizionario (Jishokei) è  構う [かまう]  e significa preoccuparsi  di qualcosa. Come avrete già capito, かまいません è il presente negativo formale, かまわない presente negativo informale.

Schema sintattico al presente:

Non importa se + Azione.                               Azione in Tekei++かまいません。

Potete entrare anche con le scarpe.                   靴のまま入ってもかまいません。
Non mi preoccupo se fuori fa freddo.                外は寒くても構いません。


Va bene anche se…
Sulla scia di qusto tipo di frasi, possiamo aggiungere anche le frasi del tipo ”va bene anche se..”, che hanno un costrutto ancora più semplice: al posto del verbo 構う basta usare  いいです:

Va bene anche se+ frase.                                 Frase con verbo in Tekei+もいいです。

Ovviamente la frase non necessariamente deve essere completa, nel senso che se abbiamo un predicato nominale possiamo omettere la copula e mettere in Tekei gli aggettivi come nei seguenti esempi.

Va bene anche se è grande.                              (おお)きくてもいい。
Va bene anche se è un po’ piccolo.                  (すこ)(ふる)くてもいい。

Nessun commento:

Posta un commento