mercoledì 27 aprile 2016

Giapponese (lezione 76): Finire di fare una azione, finirla per...



Finire di fare una azione, finirla per…

Letteralmente significa completare, finire, ma può anche essere usato in senso sarcastico o con un senso negativo. Ad esempio in italiano una frase del tipo “L’ho finita per addormentarmi” ha una accezione prettamente negativa, ed indica una cosa che sarebbe stato meglio non fare, ma che alla fine la si è fatta. Altra frase che possiamo rendere con questa costruzione è una del tipo “Alla fine ho fatto questo”. Vedremo negli esempi le diverse traduzioni.

In giapponese per questa costruzione si usa la Tekei seguita dal verbo 仕舞う( lettura しまう) che significa appunto finire/ fare una cosa completamente. Il verbo しまう, di solito scritto in hiragana, va coniugato secondo il tempo mentre dal contesto sta a noi capire il tono. La costruzione generale è la seguente:

Finire di +Verbo                                                        Verbo Tekei+しまう。

Ed ecco uno specchietto del verbo e dei tempi  più usati per questa costruzione:


Positivo

Forma piana
Forma cortese

Presente
しまう
しまいま

 
Passato

 
しまった

 
しまいました
Futuro
しまいそう
しまいそうです


Ho finito per berlo.                                                         飲んでしまいました。
Alla fine ho bevuto birra.                                               ビールは飲んでしまいました。
Alla fine ho preso il bus.                                                バスは行ってしまいました。
Finirò con l’ingrassare.                                                  (ふと)ってしまいそうです。
Ho finito per schiaffeggiare il bambino.                        子供を(たた)いてしまいました。
Ho finito del tutto di fare i compiti.                               宿題(しゅくだい)を全部してしまいました。
Ho finito di leggere questo libro.                                   この本を読んでしまいました。
Mi scusi, l’ho finita per dormire fino a tardi.                 すみません、寝坊(ねぼう)してしまいまいた。
Ho finito per prendere il raffreddore.                              風邪を引いてしまいました。
L’ho finita con l’andare a letto con la stufa accesa.       電気スートブをつけたままで寝てしまいました。
Ho sfortunatamente mangiato l’ultimo biscotto.            最後のクーキーを食べてしまった。
Sfortunatamente ho speso tutti I soldi.                           全部のお金を使(つか)ってしまいました。
Sfortunatamente ho dimenticato  completamente il giapponese.   私は完全(かんぜん)に日本語を忘れてしまった。


Vediamo qualche esempio complesso. Il primo riguarda un periodo ipotetico con il verbo しまう che sta nella subordinata ed  in forma condizionale -たら:

Se avrò finito di leggere il libro, te lo restituirò martedì.   本を読んでしまったら火曜日にお返しします。

Il secondo esempio è una frase causale.

Poiché ho mangiato molto, finirò con l’ingrassare.           たくさん食べるので、太ってしまいそうです。

giovedì 21 aprile 2016

Giapponese (lezione 75): Participio passato



Participio passato

Dalla lezione 15 sappiamo che il participio non esiste come modo nel verbo giapponese. Ma esiste un modo per poterlo tradurre, elo abbiamo visto quando abbiamo parlato delle frasi relative (lezione 49). Infatti, il participio viene trattato come la corrispondente frase relativa.ari pari la spiegazione della costruzione dalla lezione 49.

Riprendiamo dalla lezione 49 la spiegazione.
Prendiamo ad esempio la frase: Il libro che ho letto è interessante. Scomponiamola in una frase  principale “Il libro è interessante” e nella relativa “che ho letto”. La frase principale la traduciamo come  本は面白いです. La relativa è un attributo di 本 e la traduco con 読んだ ( che significa “ho letto”  in modo informale, e la posiziono prima di 本 :            読んだ本は面白いです。

Il mandarino che ho mangiato non era dolce.          ()べたみかんは(あま)くない。

venerdì 15 aprile 2016

Giapponese (lezione 74): Avere esperienza di qualcosa

Quando vogliamo parlare di esperienze personali o di fatti che son accaduti  a noi o a qualcun altro, sottolineando il fatto che sia una cosa che è capitata, in italiano possiamo dire ad esempio “ho avuto l’esperienza di….”, oppure “ho avuto l’occasione di…” e così via.


Per tradurre il fatto di avere certe esperienze si usa il verbo avere ある con i verbi al passato in forma piana.  Consideriamo la frase “non ho avuto l’esperienza di mangiare sushi”. “Mangiare sushi” sarebbe 寿司を食べる, però va al passato quindi diventa 寿司を食べた. A questa aggiungiamo la particella こと che avevamo visto nella lezione 16 sui verbi in forma infinito, che ha lo scopo di rendere il verbo un sostantivo. Infatti dopo aggiungiamo  +あります, cioè la costruzione del verbo avere.
Schema sintattico:

X ha avuto esperienza di V.                                      X++ Verbo takei + ことがあります。

 Non ho avuto l’esperienza di mangiare sushi.            寿司を食べたことがあります。

Ho avuto l’occasione di vedere il Giappone in TV.    テレビで日本を見たことがあります。 
Certo, ogni volta dover dire “ho avuto l’esperienza di..” risulta forzato e pesante in italiano, per cui  si può anche tradurre in modo più semplice:

Sei mai andato in Giappone?                                     日本へ行ったことがありますか。


Per la costruzione al negativo, si declina il verbo  ある:



X non ha mai avuto esperienza di V.                      X++Verbo takei+ことがありません。

Non sono mai andato in Giappone.                            日本へ行ったことがありません。

La particella が può essere sostituita dalla particella は a seconda del contesto:


Non sono mai stato in Sicilia.                                        シチリアへ行ったことはありません。
Non ho mai visto i pinguini.                                           ペンギンを見たことはありません。  




Vorrei sottolineare la differenza con la normale costruzione al passato con i seguenti esempi dove si specifica, in un immaginario discorso, che certe azioni non sono state compiute in un determinato momento, ma magari altre volte si. Ecco gli esempi:

Non sono andato in Sicilia.                                          そしてシチリアへ行きませんでした。
Non ho guardato la tv ieri.                                            昨日テレビを見ませんでした。



Fatti occasionali

Con la stessa costruzione, ma col verbo al presente ( in jisho kei) anziché  al passato (in Takei) , si può invece parlare di fatti che vengono compiuti occasionalmente  Vediamo la costruzione.

Qualche volta+ Verbo?                                             Verbo jisho+ことがあります。

Qualche volta mangio sushi.                                     寿司を食べることがあります。

Verbo+ qualche volta?                                              Verbo jisho+ことがありますか。

Ascolti l’opera qualche volta?                                    オペラを聴くことがありますか。
Sei stato qui prima d’ora?                                           前にここに来たことがありますか。