giovedì 7 gennaio 2016

Giapponese (lezione 66): Pronomi riflessivi

Pronomi riflessivi
Se stesso si può tradurre in diversi modi, e si può applicare a tutte le persone ( io, tu, egli, etc).
  • 自分      じぶん     Questo è il più usato, letteralmente significa ”la propria parte”;
  • ご自分 ごじぶん Forma onorifica del precedente, da usare verso i superiori.
  • 自身     じしん     Letteralmente significa “il proprio corpo”;
  • 自己     じこ        Questo si usa solo nelle parole composte. Il suo significato letterale è “la propria personalità”.
Esempi.

Io stesso ho sentito ciò.                                      私自身それを聞きました。

Da se stesso


Per tradurre “da se stesso” abbiamo diverse opzioni. In primis possiamo usare 自分 seguito da で :

L’amico lo ha fatto da se stesso.                    友達は自分でそれをしました。
Fallo da te stesso.                                            自分でそれをしてください。

Se ci sono dei pronomi personali allora possiamo usare 自身, sempre seguito da で:

Ha fatto da se stesso.                                      かれ自身でしました。

Proprio, di se stesso

Per tradurre questo attributo si usa la parola 我が (lettura わが):

Il proprio figlio.                                       我が子。
La propria casa.                                         我がうち。
Andare per la propria strada.                    我が道を行く。