martedì 1 dicembre 2015

Giapponese (lezione 61): Il congiuntivo

Il congiuntivo in giapponese non esiste come modo dei verbi a sè, ma esistono diverse costruzioni che lo traducono.

Sebbene + congiuntivo, anche se + indicativo けれども

Il congiuntivo italiano preceduto dalla proposizione “sebbene” (oppure la proposizione “anche se “ + il modo indicativo) si traduce con il verbo in forma piana al presente o al passato seguito da けれど oppure けれども.

Sebbene Verbo1, Verbo2                                                     Verbo1けれども, Verbo2

Sebbene (lei)  mangi molto, resta magra.            たくさん食べるけれども痩せている。
Benché non abbia studiato, farò l’esame.                 勉強しなかったけれども試験を受けます。
Benché faccia freddo, vado fuori.                         寒いけれども外へ行きます。

Frasi concessive  con sebbene  のに

La proposizione concessiva indica un fatto, nonostante il quale avviene quanto è espresso dalla frase reggente. In italiano sono introdotte, ad esempio, da “sebbene”, mentre in giapponese si usa  のに, posto dopo la frase concessiva.  Consideriamo la frase: “Sebbene abbia studiato tanto, non ho passato l’esame”.  La frase concessiva è “Sebbene abbia studiato veramente tanto” che traduciamo con 一生懸命(いっしょうけんめい) 勉強した e a cui aggiungiamo のに, e l’altra è la reggente : テストを()ちた.

Risultato:  一生懸命勉強したのに、テストを落ちた。

Per cui lo schema sintattico può essere schematizzato come segue:

Sebbene frase 1, frase 2.                                         Frase 1+ のに、 Frase2

Esempi.

C’erano molte persone  sebbene fossero le due del mattino.  午前二時頃だったのに、たくさん人がいました。

Nessun commento:

Posta un commento